Settembre: il mese dei traslochi per eccellenza. Forse hai già iniziato a ripetere il mantra: devo organizzare il trasloco con calma, senza stress. Ma in fondo lo sai già: finirai per buttare le tue cose alla rinfusa negli scatoloni per poi passare intere settimana a cercare l’HardDisk, la tua camicia preferita o altri oggetti per te essenziali. Il segreto di ogni trasloco: l’imballaggio. Ecco quindi come fare un trasloco, lasciando l’ansia e lo stress nella vecchia casa.

1. Etichettare gli scatoloni

I tuoi scatoloni sono arrivati nella nuova casa e, inevitabilmente, non ti ricordi più dove sono i piatti, gli asciugamani e i vestiti puliti. Per ritrovare tutto, è importante sviluppare un sistema di etichettatura logico. La prima cosa da fare è preparare delle etichette da attaccare ad ogni scatolone. Indica il numero dello scatolone, la stanza di riferimento, il contenuto e specifica se è fragile o meno: per esempio “1. Salotto, bicchieri, FRAGILE”.

2. Crea un inventario

Indicare il contenuto su ogni scatolone non è sufficiente. Una volta arrivato nella casa nuova sarai sommerso dagli scatoloni e sarà fondamentale rintracciare il contenuto nel minor tempo possibile. Per questo motivo crea un inventario dove andrai a riportare il numero dello scatolone e il contenuto.

3. Chiedere alcune casse speciali

Quando prenoti il tuo trasloco, ricordati di segnalare la presenza di oggetti particolarmente fragili o importanti, come per esempio opere d’arte, specchi e tavoli di vetro. Indica anche le dimensioni di ciascun oggetto. Il traslocatore provvederà ad imballare questi oggetti in speciali casse, costruite su misura per l’oggetto da trasportare. Cartaceo oppure app? La scelta è tua.

4. Scatoloni di ogni dimensione

Gli scatoloni sono l’elemento fondamentale per la buona riuscita di ogni trasloco. Procurateli con largo anticipo e cerca di avere scatole di diverse dimensioni. Utilizza le scatole di grandi dimensioni per gli oggetti più leggeri e colloca gli oggetti più pesanti nelle scatole più piccole. In questo modo, tutto sarà più facile da spostare e ti eviterai un bel mal di schiena. Quanti scatoloni servono? Pensa ad un numero e procurati il doppio degli scatoloni: non sono mai troppi.

5. Come riempire gli scatoloni

Fai attenzione quando riempi gli scatoloni. È importante assicurarsi che ogni scatola venga riempita fino al bordo. In questo modo gli oggetti, durante il trasporto, non potranno muoversi e, di conseguenza, rompersi.

6. Una volta arrivato nella nuova casa..

Non avere fretta. Togli dagli scatoloni soltanto gli oggetti che sai dove collocare e quelli di cui hai davvero bisogno. A mano a mano che acquisterai i nuovi mobili, toglierai altri oggetti. Se decidi di spostare gli oggetti da uno scatolone all’altro ricordati di aggiornare il tuo inventario. In questo modo ridurrai il numero degli scatoloni, conoscendo sempre il loro contenuto.

Infine, ricordati di prepararti una bella tazza di tè verde: l’unico modo per evitare lo stress del trasloco! Sei alla ricerca di un traslocatore? Richiedilo con un click.