Pitturare casa può significare personalizzareil nuovo appartamento oppure cambiarlo radicalmentesenza troppe spese e senza cambiare residenza!

 

Il punto di partenza è capire quale colore applicare: non soltanto considerando i tuoi gusti personali ma tenendo conto anche delle stanze (cucina, salotto, camera da letto?) che andrai a pitturare, dell’arredamento presente e della luce.

 

Un altro punto fondamentale è individuare quali paretipitturare.

Infatti, a meno che non si tratti del classico bianco o di uno spazio di dimensioni decisamente importanti, pitturare tutte le pareti rischia di “appesantire” la stanza stessa e di farvi stancare rapidamente del colore scelto.

Però, le possibilità a tua disposizione rimangono molte: puoidecidere di pitturare una sola parete, se la stanza è molto piccola, lasciando le altre in bianco, oppure decidere di pitturare due pareti opposte o vicine.

Fatti ispirare anche dal colore che hai scelto: ad esempio, il verde smeraldo ha decisamente carattere quindi potresti pitturare un’unica parete; invece il tortora è un colore molto più tenue e può essere tranquillamente steso su più pareti.

 

Non dimenticare di considerare anche che i colori possono illuminare o incupireuna stanza.

Ad esempio, tieni in considerazione il piano del tuo appartamento nella scelta: il primo piano solitamente non è molto illuminato, quindi puoi utilizzare colori decisi e che “portino luce”. Mentre i piani alti godono di maggiore luminosità, per questo potresti optare per colori particolari ma più scuri (come il grigio).

 

Un’altra considerazione da fare è identificare i colori dominanti del tuo arredamento. I colori deicuscini, dei tappeti e dei soprammobili, ad esempio. È importante che il colore delle pareti non stoni con il tuo arredo ma, anzi, possa valorizzarlo e dargli maggior carattere.

 

Ok, scelto il colore? Allora procediamo con la pittura…ecco alcuni consigli.

 

Cosa ti serve assolutamente:

  • Teli di plastica,
  • Colore nella giusta quantità,
  • Rullo e pennelli,
  • Scotch carta.

 

Altro consiglio? Sarebbe preferibile indossare indumentiche possano essere rovinati. Molto probabilmente ti sporcherai di colore…

 

Detto ciò, definiamo alcuni step utili per pitturare la stanza.

 

  1. Prima di cominciare con la stesura del colore, controlla che la parete non presenti imperfezioni o buchi. In caso ci fossero imperfezioni, passa della carta vetrata per uniformare lo strato da dipingere mentre nel caso ci fossero dei buchi, prima riempili con dello stucco e poi leviga con la carta vetrata.
  2. Copri i mobili e il pavimento con dei teli di plasticain modo che il colore non li rovini.
  3. Delimita le pareti da dipingere con lo scotch carta,facendo attenzione a predisporlo diritto perché sarà la tua linea di riferimento nello stendere il colore.
  4. Comincia a stendere il colore ma parti dai bordi. Per iniziare dovrai utilizzare dei pennelli, in modo che il colore non sbavi su altre aree e in modo da essere preciso, soprattutto per gli angoli. Nei bordi cerca di fare una linea di almeno 10/15 cm di altezza, che sarà il punto di partenza per il passo successivo ossia…
  5. Prendiil rullo e procedi con la parete nella sua interezza. Bagna il rullo nel colore, preparato seguendo le indicazioni che trovi nella confezione acquistata, e stendilo sulla parete ma, fai attenzione, a non prendere troppo colore.
  6. Una volta terminata la prima mano è fondamentale lasciare asciugareil colore prima della seconda mano.
  7. Per un colore uniforme, infatti,ci vogliono almeno due mani o addiritturadi più se la parete di partenza non era bianca o il colore che hai steso è particolare e deciso.

 

Vuoi altre idee per rendere unica la tua casa attraverso la pittura delle pareti?

Scatena tutta la tua creatività! La tua casa è uno specchio di ciò che sei quindi puoi renderla veramente unica con alcune nostre dritte.

  • Hai scelto di stendere il colore su un’unica parete? Potresti creare una cornice di contorno di colore biancoda realizzare semplicemente con lo scotch carta a delimitare l’area da non dipingere.
  • Potresti dipingere la parete creando degli effetti speciali: un modo veramente semplice è utilizzare una spugna, invece del pennello.
  • Utilizza degli stencilper creare i più disparati effetti. Dal creare una scritta sul muro al decorare la parete con pois, animali, palloncini…o tutto ciò che ti viene in mente. Può essere una buona idea anche per la cameretta di un bambino.
  • Scegli più coloriche stiano bene l’uno a fianco all’altro, oppure scegline soltanto due, e disegna sulle pareti delle linee verticaliche diano movimento alla stanza (ma attenzione a procedere con delle linee dritte. Aiutati con lo scotch carta!).
  • Usa gli sticker! Che sono una variante degli stencil ma meno definitivi. Puoi acquistarli in moltissimi negozi di gadget o di bricolage. Si attaccano senza alcuna difficoltà sulla parete e possono essere rimossi e sostituiti a piacere.
  • Una moda che sta spopolando è l’uso della carta da parati.Questa ti permette di caratterizzare molto bene una parete a scelta, che diventerà la protagonista indiscussa della stanza.

Se opti per la carta da parati, però, ti consigliamo di dipingere le altre pareti in bianco o con colori molto tenui.

Nota bene: Le carte da parati attuali non sono come quelle di un tempo: ne esistono di diverse            stampe ma, soprattutto, di diversi materiali. Potresti addirittura sceglierne per una morbida o con   effetto 3D.

 

Insomma, come avrai notato, dipingere le pareti di casa non è così difficile o impegnativo. Può diventare più complicato se vuoi aggiungere delle particolarità,come l’uso di stencil o della carta da parati. Oppure se non riesci a dedicare del tempo a questa attività.

Quindi, se hai bisogno di un professionista, puoi andare alla sezione del sito di Vicker dedicata https://www.vicker.org/categorie/imbianchinoe scegliere il pittore che fa al caso tuo.

Sarà anche in grado di consigliarti sui colori, gli effetti, i materiali per rendere casa tua ancora più speciale!